• TEST

    TALENT FOR HOSPITALITY

5 domande da non fare mai al colloquio di lavoro

Sei pronto ad affrontare il tuo prossimo colloquio di lavoro? Se hai già visto quali sono le domande più difficili e frequenti poste dai reclutatori, non ti resta che capire quali sono le domande da non fare assolutamente per non indispettirli. Possono sembrare in apparenza quesiti improbabili, ma la verità è che vengono poste dai candidati con una certa insistenza.

Ecco allora 5 domande viste dagli interlocutori con la stessa simpatia della peste bubbonica, che possono farti apparire impreparato, pigro o superficiale.

Le domande da non fare al colloquio di lavoro

1. “Di cosa si occupa di preciso l’azienda?”

Risultati immagini per job interview gif

È una delle domande che indispettiscono di più il tuo interlocutore, perché denota pigrizia e disinteresse. Non hai attenuanti: prima di affrontare qualsiasi colloquio, devi informarti sull’azienda in cui potresti lavorare. Se invece hai intenzione di restare disoccupato, fai questa domanda nei primi 5 minuti e non avrai problemi a restare a casa.

Visita piuttosto il sito aziendale e sbircia i social network che utilizza. Devi assolutamente arrivare al momento del colloquio informato sulla mission aziendale e sulla posizione lavorativa che dovrai ricoprire.

2. “A quanto ammonta il compenso?”

Risultati immagini per leonardo di caprio money gif

È una domanda scomoda. Va posta con cautela e solo in alcune precise circostanze. Se l’azienda è seria, ti darà informazioni sul tuo compenso fin da subito, quindi non avrai motivo di chiedere delucidazioni su quest’argomento.

In caso contrario, prova a porre la domanda in modo professionale, evitando di mostrarti più attratto dal trattamento economico che dall’opportunità lavorativa che ti si presenta.

Leggi anche: Come chiedere e ottenere un aumento di stipendio

3. “Quanto durerà il colloquio?”

Risultati immagini per time gif

Durante il colloquio avrai la sensazione che il tempo non passi mai, ma anche una semplice sbirciata all’orologio potrebbe indisporre il tuo interlocutore. Non dare l’impressione di avere altro da fare. Resta concentrato durante tutta la chiacchierata e poni domande che mostrano reale interesse nei confronti del tuo impiego.

4. “Ho ottenuto il lavoro?”

Risultati immagini per job gif

La curiosità di sapere se hai superato brillantemente il colloquio è assolutamente legittima, ma evita di porre una domanda così diretta.

Non passerà molto tempo prima di ricevere l’esito della selezione. Fatti furbo e non apparire ansioso. Mostrati piuttosto soddisfatto dell’incontro e, se ci riesci, assumi l’aria di chi può contare su altre valide alternative professionali. Insomma, lascia che il tuo interlocutore si prenda il tempo necessario per fare le sue valutazioni.

5. “Posso contattarvi via mail?”

Risultati immagini per job gif

Non c’è bisogno di dirtelo. Anche in questo caso rischieresti di sembrare una persona ansiosa e con una bassa autostima.

Se hai fatto colpo sul tuo interlocutore lo saprai molto presto, quindi non puoi fare altro che pazientare. Siamo del resto sicuri che se non hai posto una di queste domande da non fare mai durante il colloquio, hai molte più chance di ottenere il lavoro che desideri.

Lascia un commento

commenti