• TEST

    TALENT FOR HOSPITALITY

Foto profilo: la prima impressione è quella che conta

La tua foto profilo piacerà ai recruiter?

Questa è la prima domanda che devi porti quando completi un profilo su una piattaforma di recruiting oppure quando scrivi il tuo CV.

La prima impressione è quella che conta. La foto deve comunicare che tipo di persona e di professionista sei. Se non sarà abbastanza convincente… avanti il prossimo!

Pensi che la tua foto profilo possa convincere i selezionatori a offrirti un colloquio?

Continua a leggere e scoprilo!

Partiamo dallo sguardo. Occhiali da sole, mai (ovviamente)! Prova invece a guardare in camera, e occhi ben aperti. Il contatto visivo comunica sicurezza in sé stessi e nelle proprie capacità.

La sicurezza in sé stessi è sinonimo di professionalità

Sorridi! Il sorriso, preferibilmente con i denti in vista, comunicherà empatia e capacità di comunicazione. Non essere serio nelle foto. Sei una persona alla mano e con la quale ci si può divertire, oltre che lavorare.

Il sorriso comunica positività ed empatia

L’inquadratura della foto, meglio dalle spalle in su. Anche la figura intera può essere apprezzata. Ma è l’abbigliamento che conta davvero

Un abbigliamento formale è più adatto a chi ricopre un ruolo manageriale. La divisa del proprio ruolo, invece, se siete ad esempio Housekeeper o Chef, farà la differenza.

L’abbigliamento adatto conferisce credibilità 

Evita foto in bianco e nero oppure troppo scure. Superfluo dire che la tua foto profilo debba essere di ottima qualità e, ovviamente… pubblicata  dritta. I selfie invece sono perfetti per i social network, non per il tuo profilo professionale. 

La tua foto profilo attuale rispecchia queste caratteristiche? Se non è così rimedia subito. Aggiorna la tua foto profilo QUI.

Lascia un commento

commenti