• TEST

    TALENT FOR HOSPITALITY

Lavorare nel Turismo: necessarie nuove competenze… digitali

Il futuro del lavoro nel turismo vede prima di tutto la crescente richiesta di figure professionali altamente specializzate.

Le specializzazioni richieste sono soprattutto in ambito digitale e i professionisti devono possedere competenze trasversali.

Social Media Marketing, Content Creator, Web Marketing del Turismo, Community Management, Reputation Management, sono solo alcune delle specializzazioni richieste. Spesso si chiede ai candidati di ricoprire tutti questi ruoli contemporaneamente.

Si ricerca quindi una figura in grado di essere trasversale in competenze e ruoli di nuova generazione.

In questa ottica, chi ricopre ruoli tradizionali sarà chiamato all’aggiornamento continuo. Un Front Office Agent dovrà utilizzare i social media e gestire le recensioni dell’hotel.

Oggi la reputazione dell’hotel e il rapporto con i clienti passa anche dai social network e dalle piattaforme come TripAdvisor.

>>>Offerte di lavoro per Front Office Agent<<<

La questione recensioni per hotel e ristoranti, infatti, è molto delicata e va presa seriamente. Il servizio deve essere impeccabile al fine di ottenere quelle recensioni positive divenute ormai il metro di misura della qualità.

La recensione diventa uno strumento di marketing, che utilizza la forza del passaparola digitale. Ogni cliente diventa un potenziale piccolo influencer. La somma di tutte queste opinioni/recensioni può minare o elevare la reputazione di ristoranti, hotel e resort.

Dopotutto “La migliore pubblicità è quella che fanno i clienti soddisfatti” – Philip Kotler.

La formazione: il requisito fondamentale

In Italia il turismo vale l’11% del PIL. È un settore che ha saputo cogliere la sfida dell’innovazione tecnologica e dalla digitalizzazione. La stessa sfida che i professionisti sono chiamati ad affrontare con lo studio e l’aggiornamento continuo.

Corsi e Master dedicati al Web Marketing Turistico sono disponibili per chiunque abbia la passione e la determinazione ad entrare in questo settore in pieno rinnovamento tecnologico.

La formazione riguarda anche lo studio delle lingue. L’inglese è considerato di default. Lavorare nella ristorazione e nella ricettività richiede una buona conoscenza della lingua inglese.

Le altre lingue più richieste, che offrono la marcia in più necessaria in fase di colloquio, sono il tedesco, lo spagnolo, il cinese e il russo. Essere una brava Receptionist, o un ottimo Cameriere vuol dire poter interagire con turisti provenienti da tutto il mondo.

Se il vostro obiettivo è lavorare all’estero, ad esempio in Germania, la conoscenza del tedesco diventa conditio sine qua non per essere assunti e fare carriera, anche più dell’inglese.

>>>Offerte di lavoro Soho House a Londra<<<

Occupazione nel Turismo: qualche dato

Sono +261.000 gli occupati nel settore turismo dall’analisi “Il valore del turismo in Italia“, realizzata da Confturismo-Confcommercio.

Ricettività e ristorazione sono le aree più produttive del settore e offrono molte opportunità di impiego.

Tra il 2008 e il 2017 l’occupazione turistica è aumentata di circa il 20%. Tra il 2001 e il 2017 la crescita è stata del 43%.

Dinamismo e contemporaneità caratterizzano questo settore. Lavorare nel turismo significa appunto far parte di un settore dinamico, sempre attuale, collocato in un presente in continuo divenire.


Vuoi lavorare in questo settore, oppure cerchi il salto di carriera? Registrati a JobValet, completa il tuo profilo e candidati alle offerte di lavoro presenti sulla piattaforma.

Lascia un commento

commenti