• TEST

    TALENT FOR HOSPITALITY

Come diventare un bravo food and beverage manager

In una struttura alberghiera il food and beverage manager ha il delicato compito di gestire e curare l’intero reparto di ristorazione. Una professione nata negli States per venire incontro alla difficoltà di trovare un professionista in grado di occuparsi del reparto camere e di quello della ristorazione nello stesso tempo, due settori chiave che meritano attenzioni diverse da parte di manager altamente specializzati.

I compiti del food and beverage manger

Il food and beverage manager provvede al controllo qualitativo e quantitativo di tutte le attività connesse al settore ristorazione, dalla gestione del personale, alla supervisione della qualità e produzione dei cibi, fino alla gestione e ottimizzazione dei costi. È facile intuire che per ricoprire questa prestigiosa posizione lavorativa è necessario possedere le competenze giuste. Le attività da monitorare sono del resto diverse e articolate. Tra i compiti principali del food and beverage manager rientrano infatti:

  • Controllo produzione cibi
  • Controllo qualità prodotti
  • Definizione costi
  • Controllo impianti di produzione
  • Controllo igiene attrezzature e locali
  • Gestione del personale
  • Organizzazione ricevimenti (convegni, buffet, meeting)
  • Controllo soddisfazione clienti

Le competenze giuste per diventare un food and beverage manager

Per svolgere questo mestiere una conoscenza approfondita di tutto ciò che ruota intorno al settore della ristorazione, com’è presumibile, è ovviamente d’obbligo. Il futuro food and beverage manager ha una forte passione per il reparto in cui opera e riesce a tenersi sempre aggiornato sui trend del mercato. Avere il polso della situazione economica e studiare le eventuali strategie per una corretta gestione del budget è altrettanto fondamentale, non a caso un titolo preferenziale per svolgere questo mestiere è una laurea in economia.

Allo stesso modo la corretta gestione dei collaboratori, dalla selezione del personale alle tecniche di motivazione del team, presuppongono competenze in linea con la figura di leader.

Per diventare un bravo food and beverage manager bisogna essere pronti a sacrificare buona parte della propria vita privata, ma si tratta pur sempre di una professione coinvolgente che regala inaspettate soddisfazioni.

Lascia un commento

commenti