• TEST

    TALENT FOR HOSPITALITY

Soft Skills: le competenze più richieste dalle aziende

Qual’è la prima cosa che fai quando cerchi lavoro?

Aggiorni il tuo CV con le ultime esperienze lavorative e le competenze tecniche acquisite.

Fin qui tutto bene, se non fosse che il tuo CV risulterà incompleto per molte aziende. Ciò che manca sono le competenze trasversali, soft skills in inglese.

Le competenze tecniche e le specializzazioni professionali sono fondamentali per trovare lavoro ma, in un mercato sempre più saturo, non bastano per ottenere una vita lavorativa appagante e una crescita professionale stabile.

A JobValet diamo grande importanza a questo tipo di competenze, infatti per completare il tuo profilo ti verrà chiesto di valutare queste abilità per essere più competitivo.

Le aziende dell’hospitality premiano i candidati che, oltre ai titoli di studio e all’esperienza “tecnica”, dimostrano di possedere ottime doti di problem solving, di organizzazione del tempo e lavoro di squadra. 

Le soft skill si acquisiscono con l’esperienza e con l’aiuto dei mentor, generalmente colleghi di grado più alto che possono insegnarti il modo giusto di interagire con un cliente scontento, oppure l’approccio da avere per la gestione dello stress e della pressione.

Queste competenze sono applicabili anche nel quotidiano. Quante sono le madri che sviluppano capacità di gestione del tempo e dello stress per badare a due o più figli piccoli? Oppure le capacità di organizzazione di un lungo e dispendioso viaggio? Anche le riunioni di condominio posso aiutare a sviluppare le proprie doti comunicative e di interazione.

La vita di tutti i giorni è una continua palestra per migliorare alcune competenze. La consapevolezza è il primo passo verso la crescita.

Il lavoro del cameriere: un esempio pratico

Un cameriere deve sicuramente essere in grado di portare più piatti contemporaneamente, saper aprire le bottiglie di vino e consigliare gli abbinamenti, dovrà sicuramente essere anche molto veloce.

Tutti i camerieri possono imparare ad eseguire perfettamente questi compiti. I camerieri che fanno la differenza però, sono quelli che dimostrano passione e dedizione al loro lavoro. Questi professionisti avranno sempre il sorriso sulle labbra, sapranno gestire una lamentela e la loro cordialità farà sentire i clienti a loro agio.

Il cameriere o la cameriera che padroneggia queste competenze è persino in grado di fidelizzare i clienti, che torneranno in quel ristorante anche per merito di chi ha saputo servirli con professionalità e gentilezza.

Quali sono le Soft Skills essenziali?

Per lavorare in hotel, ma anche in qualsiasi altro contesto, riteniamo che flessibilità, teamwork, affidabilità, gestione della pressione e del tempo, motivazione, problem solving e comunicazione eccellente siano competenze assolutamente necessarie.

Nello schema seguente abbiamo raccolto alcune tra le soft skills più importanti e trasversali valide per tutti i settori.

Se già possiedi queste competenze scrivile nel tuo CV in modo dettagliato. Allo stesso modo completa il tuo profilo JobValet valutando tutte le soft skills che possiedi. 

Fatti notare, comunica ai recruiter il valore aggiunto che puoi apportare all’azienda.


Non sei ancora registrato a JobValet? Rimedia subito: https://www.jobvalet.com/signup/candidate

Lascia un commento

commenti